Marcello Ferrante – Pianoforte

Marcello Ferrante – Pianoforte2018-02-14T10:06:08+00:00

Marcello Ferrante Marcello Ferrante è nato ad Eboli (Sa), salernitano d’adozione, giovanissimo comincia la sua esperienza musicale nel 1969 presso il Club Med.

1972: Frequenta i corsi di composizione, armonia moderna ed arrangiamento alla Barklee College of Music.

1979: Apre a Salerno, insieme a Guido Cataldo, la Polymusic, scuola di musica moderna e studio di registrazione.

1980: Diventa il tastierista di Richard Sanderson, autore e interprete della colonna sonora del film “Il tempo delle mele”, con il quale collabora per tre anni, suonando in tutta Europa.

1983: Diventa il tastierista di Enzo Avitabile con il quale incide numerosi album, partecipa a concerti con artisti del calibro di James Brown, Level 42, Africa Bambaataa. Partecipa a diverse trasmissioni televisive (DOC, Discoring, Prisma, Festivalbar).

1995: Termina la sua esperienza musicale con il maestro Napoletano.

1986: Arrangia per l’amico Guido Cataldo l’opera musicale “Evangelio” che viene presentata a Papa Giovanni Paolo II nella Sala Nervi di Città del Vaticano nel 1988.

1992: Fonda la band “Ferrante & Friends” con la quale suona per quattro edizioni consecutive al Giffoni Film Festival.

1993: Viene premiato con lo “Charlot d’argento” come miglior musicista salernitano.

1996: Compone e arrangia la sigla ed i jingles del Premio Charlot. A partire dallo stesso anno fonda e dirige l’orchestra stabile dello stesso Premio.

1998: In occasione della promozione in serie A della Salernitana Sport S.p.a compone ed arrangia, con l’amico Claudio Tortora, la canzone “Grazie Ultràs” che incide presso la Polymusic di Salerno con i calciatori della squadra granata.

1999: Collabora con Claudio Tortora e Gaetano Stella alla commedia musicale “Anema ‘e core” curandone l’arrangiamento di tutti i pezzi e la direzione musicale. Nel febbraio 2001, con la stessa opera, debuttano negli USA presso il Palazzo di Vetro ONU per il Nunzio Apostolico, e nell’ottobre 2002 partecipano, insieme alle rappresentanze istituzionali di New York, alla parata per il Columbus Day.

2003: Fonda insieme a Claudio Tortora un’orchestra di dodici elementi che dirige e per la quale arrangia successi nazionali ed internazionali degli anni ’60, dando vita ad uno spettacolo intitolato “Ti ricordi quella sera…”.

Il 2 febbraio 2003 fonda con il COS (Consorzio Operatori dello Spettacolo) il Teatro delle Arti a Salerno.