Guido Cataldo – Sax e Clarino

Guido Cataldo – Sax e Clarino2018-02-14T10:07:35+00:00

Guido Cataldo

Salernitano, laureato in lingue presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli, diplomato in clarinetto presso il Conservatorio S.Pietro a Maiella di Napoli.

1964: Fonda il gruppo musicale de Gli Astrali in cui suona fino al 1979.

1975: Insieme a Nello De Vita incide Lo Calascione, un LP di canti popolari cilentani.

1978: Debutta al Teatro Verdi di Salerno come autore con la commedia musicale “Nc’era na vota e nc’era”, regia di Gaetano Stella.

1979: Apre a Salerno, insieme a Marcello Ferrante, la Polymusic, scuola di musica moderna e studio di registrazione.

1980: A Domenica in di Pippo Baudo, come arrangiatore e compositore del gruppo di cabaret La Rotonda.

1983: Sassofonista-flautista di Peppino di Capri.

1985: Teatro S.Genesio di Salerno, autore della commedia musicale Pinocchio-Pinocchio.

1986: Teatro Capitol di Salerno autore della commedia musicale Carmèn, per la regia di Andrea Carraro.

1987: Al Duomo di Salerno presenta la sua opera musicale Evangelio.

1988: Incide, per conto della San Paolo Film, il doppio LP Evangelio, storia musicale di Guido Cataldo.

1990: Presentazione di Evangelio a Papa Giovanni Paolo II nella Sala Nervi di Città del Vaticano.

1991: Teatro dei Barbuti autore dello spettacolo musicale Mazza e Pìvuzo.
Atrio del Duomo di Salerno autore della commedia musicale Petruzzo da Salerno, con la regia di Gaetano Stella.

1992: Compone il commento musicale alla rappresentazione storica de La Peste a Cava de’ Tirreni.
Autore e compositore della commedia musicale America che nel 1994 sarà portata in una fortunatissima tournèe negli Stati Uniti ed in Canada, nella città di Montreal, Toronto, Windsor, Detroit e New York.
Tournèe europea con lo spettacolo musicale Te voglio bene assaje, con repliche fatte a Ginevra, Lussemburgo, Bruxelles, L’Aia e Londra.

1993: Compone il commento musicale alla rappresentazione storica de Lo sbarco di Pisacane, messa in scena a Sapri.

1994: Compone le musiche e registra per conto dell’Amministrazione Provinciale di Salerno il CD delle poesie di Alfonso Gatto, lette da Achille Millo, in occasione del ventennale della morte del poeta.

1996: Partecipa al I Festival della Canzone Natalizia organizzato dalla Salone Margherita Production di Roma e da Canale 5, conseguendo il terzo posto con la canzone Caro Gesù, interpretata e incisa da Lina Sastri.

1997: Pubblica il libro/CD “Il Sole e la Rosa” – leggende e favole salernitane riscritte e musicate da Guido Cataldo – lette da Achille Millo.
“Il Sole e la Rosa” diventa un concerto per voci e orchestra. Debutta in piazza Flavio Gioia il 18/settembre, per i festeggiamenti di S.Matteo, con la Orchestra Filarmonica “Giuseppe Verdi”.

2000: Presenta al Teatro Comunale “G.Verdi” di Salerno “Canzoniere Napoletano” antologia di canzoni classiche napoletane.
Presenta al Teatro Comunale “G.Verdi” di Salerno “Canzoniere Napoletano II”
In occasione della Borsa del Turismo Archeologico di Paestum debutta con lo spettacolo “’O paese d’ ‘o sole”.

2006: Presenta al Salone de’ Marmi del Comune di Salerno il concerto “Il Presepe cantato”.
Autore delle musiche di “Six short musicals for young learners” per conto della casa editrice Zanichelli
Presenta al Teatro Verdi di Salerno la “Orchestra di Salerno”, una big band da 26 elementi. Arrangiamenti e direzione di Guido Cataldo.
Presenta al Teatro “A” di Mercato S. Severino “Navigando” , concerto di canzoni classiche napoletane interpretate da Ernesto Radano e Diana Cortellessa. Orchestra formata da 2 mandolini, due chitarre, quartetto d’ archi, fisarmonica, contrabasso, percussioni, batteria e saxofono. Arrangiamenti e direzioni di Guido Cataldo